eng
Case Study

L’esplosione del food marketing online

a cura di
GreenGraffiti

La pandemia e il boom dei servizi digitali

Non bisogna essere geni del marketing per intuire che negli ultimi due anni, a causa delle restrizioni dovute alla pandemia da Covid19, i servizi digitali e l’eCommerce hanno subito una notevole accelerazione.

Tra i tanti i settori merceologici interessati, il fashion è stato sicuramente uno di quelli che ha registrato i risultati più sorprendenti: secondo il McKinsey Global Fashion Index in un periodo di soli otto mesi la quota di vendite di moda eCommerce è quasi raddoppiata dal 16% al 29% a livello globale, facendo un balzo in avanti pari a sei anni di crescita.

Anche la fruizione di intrattenimento online ha incontrato una forte crescita, con l’esplosione di piattaforme di streaming di contenuti come Netflix, Disney+ e Amazon Prime Video, che nel 2021 ha addirittura realizzato un +310% sull’anno precedente.

food marketing glovo

Il food delivery e la pandemia

Ma c’è un altro settore, che forse più degli altri, ha beneficiato di questo straordinario e repentino cambio di abitudini: quello alimentare.

Tra marzo e maggio 2020, durante i mesi di lockdown, fare la spesa era diventata un’esperienza complessa, con code kilometriche agli ingressi, accessi contingentati e il pericolo di contrarre il Covid anche solo per contatto con la merce. Questo momento di panico collettivo è stata la scintilla che ha acceso la miccia della spesa online, un trend consolidatosi anche dopo la fine del periodo di clausura, e che ha maturato una crescita pari a 5/6 volte superiore rispetto al periodo pre-pandemia. 

Ordinare cibo a domicilio, una pratica che aveva in qualche modo già fatto breccia nel cuore dei millennial, durante l’emergenza Covid19 è diventata un’abitudine popolare anche tra i non giovanissimi: secondo l’osservatorio JustEat del 2020, il 34% degli utenti censiti non aveva mai ordinato digital food delivery prima di quel momento.

Oltre al food delivery, anche gli strumenti di spesa a domicilio, come Everli e i portali messi a disposizione dalle singole catene di supermercati hanno registrato un vero e proprio boom, con la conseguente nascita di servizi ancora più caratteristici, come quelli di consegna iper-rapida (Getir o Gorillas), o in grado di proporre cene gourmet pre-porzionate da cucinare in casa (HelloFresh).

food marketing everli

Il Guerrilla marketing del settore food

Per farsi notare alcuni di questi player sono ricorsi alla comunicazione unconventional di GreenGraffiti, un media territoriale offline molto più vicino al mondo analogico che digitale, che permette però di parlare a cluster di target specifici, distribuendo il messaggio in modo puntuale e con la possibilità di inserire link di rimando all’universo online attraverso url, hashtag e qrcode.
Di seguito raccogliamo dunque alcune delle campagne che abbiamo realizzato per questa industry, e che hanno trasformato i marciapiedi delle città italiane in touchpoint phygital e colorati. 

GreenGraffiti per UberEats

UberEats, uno dei servizi di food delivery più noti al mondo, si è affidato a noi nel 2020 per una campagna mirata a diffondere nel modo più capillare possibile un codice sconto sul primo ordine, con l’obiettivo di rafforzare la propria presenza su “piazze” consolidate come quelle di Milano e Torino, e di promuovere nuove attivazioni del servizio in altre come Napoli, Rimini e Catania.

Uber Eats
GreenGraffiti - UberEats

GreenGraffiti per Macai

Macai, come recita il claim “il tuo supermercato online”, è una start-up nata in piena pandemia per soddisfare il bisogno di spesa consegnata a domicilio. Si tratta di un grande magazzino che mette a disposizione degli utenti un catalogo di circa 2mila prodotti, focalizzato su alcune categorie specifiche come vino, pasta, conserve e formaggi. In questo caso la campagna, sempre basata su un codice sconto da spendere al primo utilizzo, è stata localizzata in aree in target a Milano e Torino.

macai greengraffiti food
GreenGraffiti - Macai

GreenGraffiti per Everli

Per Everli (ex Supermercato24), considerata oggi la principale piattaforma per la spesa online, abbiamo seguito due diverse attività: nel 2020 abbiamo curato una campagna su Milano e Torino, localizzata nei pressi di alcuni dei principali supermercati convenzionati, mentre nel 2021 siamo tornati a Torino per poi spostarci a Rimini, con un’attività di pura brand awareness creativa e ingaggiante.

food marketing everli
GreenGraffiti - Everli

GreenGraffiti per L'Alveare che dice Sì!

Chiudiamo questa breve carrellata con una piccola campagna localizzata in alcuni quartieri milanesi e promossa dai nostri amici de L'Alveare che dice Sì!, una boutique contadina che invita i cittadini a comprare e consumare cibi a km0, provenienti da produttori e piccoli laboratori locali, ordinandoli online attraverso la piattaforma dedicata. Un’attivazione semplice ma di grande effetto, che ci auguriamo abbia aiutato la crescita di questo network virtuoso.

GreenGraffiti - L'Alveare che dice Sì!

#FoodDelivery

#UnconventionalxilDigital

No items found.

Post Correlati

Contattaci!

Grazie! il modulo è stato correttamente inviato.
Oops! Something went wrong while submitting the form.